Let it go: l’inno alla diversità che ha fatto riscrivere Frozen

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

“E’ divertente come un po’ di distanza faccia sembrare tutto così piccolo… e le paure che prima mi controllavano ora non possono più raggiungermi.” Elsa

Il cartone animato Frozen della Disney ha ottenuto un grande consenso a livello internazionale, sia tra i bambini sia tra gli adulti. Probabilmente il segreto di tale successo è da ricercare in diversi fattori tra cui l’originalità della trama, il realismo dei personaggi e una colonna sonora degna di un vero Musical.

Non tutti sanno però che la trama originaria di quest’opera era molto diversa rispetto a quella proiettata sugli schermi di tutto il mondo. La prima stesura del copione, infatti, prevedeva che Elsa fosse una “Regina delle Nevi” malvagia, incapace di accettare il suo “potere” di trasformare tutto in ghiaccio. Il disagio, diventato poi vergogna quando questa “diversità” si è palesata davanti ai suoi Sudditi, l’avrebbe addirittura indotta ad uccidere, per invidia, l’allegra e spensierata sorella Anna.

Quando i coniugi cantautori Kristen Anderson-LopezRobert Lopez furono incaricati di comporre una canzone che rappresentasse la “cattiva” Elsa, cercarono di attenersi a quel personaggio così cupo e negativo. Un giorno, però, ebbero una grande ispirazione camminando nel Prospect Park di Brooklyn, vicino alla loro casa in New York City: pensarono alla difficile condizione della giovane Elsaemarginata per la sua particolare abilità ed essendo genitori di due ragazze scrissero spontaneamente una canzone che le trasmettesse coraggio, autostima e positività verso il futuro. Quando presentarono il brano alla Disney, tutti capirono che la sceneggiatura doveva essere completamente riscritta, esaltando l’indissolubile legame affettivo tra le due sorelle nonostante la loro diversità. Infine, la potente voce di Idina Menzel, una icona di Broadway, rese “let it go” l’inno della accettazione di sé che tutti conosciamo.

Alle premiazioni degli Oscar, tenute nel 2014, Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez vollero dedicare pubblicamente la vittoria come autori della “Miglior Canzone Originale” alle loro figlie Katie e Annie, dichiarando che “Let it go” è stata ispirata dall’amore per le loro figlie e che “né la paura né la vergogna dovranno mai reprimere la gioia della loro unicità“.

Il Museo della Resilienza espone due oggetti legati alla canzone “Let it go”: il frontespizio dello spartito autografato dai due autori di testo e musica, Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez, accompagnato da una immagine di Elsa autografata dalla cantante Idina Menzel, interprete del celebre brano nella versione originale in lingua inglese.

 

CURIOSITÀ

Frozen è riuscito a diventare un fenomeno globale anche grazie alla sua traduzione e adattamento in oltre 40 lingue. La versione italiana del cartone animato, che ha visto l’attrice e cantante Serena Autieri come interprete vocale delle canzoni di Elsa, ha ricevuto il riconoscimento come il migliore adattamento e doppiaggio a livello mondiale.

 

Testo della canzone “Let it go”:

“The snow glows white on the mountain tonight
Not a footprint to be seen
A kingdom of isolation
And it looks like I’m the queen
 
The wind is howling like this swirling storm inside
Couldn’t keep it in, heaven knows I’ve tried
Don’t let them in, don’t let them see
Be the good girl you always have to be
Conceal, don’t feel, don’t let them know
Well, now they know
 
Let it go, let it go
Can’t hold it back anymore
Let it go, let it go
Turn away and slam the door
I don’t care what they’re going to say
Let the storm rage on
The cold never bothered me anyway
 
Let it go, let it go
Can’t hold it back anymore
Let it go, let it go
Turn away and slam the door
Let it go, Let it go, Let it go, Let it go
 
It’s funny how some distance makes everything seem small
And the fears that once controlled me can’t get to me at all
It’s time to see what I can do
To test the limits and break through
No right, no wrong, no rules for me
I’m free
 
Let it go, let it go
I am one with the wind and sky
Let it go, let it go
You’ll never see me cry
Here I stand and here I stay
Let the storm rage on
 
My power flurries through the air into the ground
My soul is spiraling in frozen fractals all around
And one thought crystallizes like an icy blast
I’m never going back, the past is in the past
 
Let it go
The cold never bothered me anyway
Let it go, let it go
And I’ll rise like the break of dawn
Let it go, let it go
That perfect girl is gone
Here I stand in the light of day
Let the storm rage on”

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close